Prendiamoci un po’ in giro

scarica il bollettino Insieme del 11 febbraio

Carnevale passa come il tempo dell’allegria… beh, non ha molto senso, a dire il vero, collegare i sentimenti dell’uomo a un periodo dell’anno, ma prendiamo per buono questo collegamento.
Tempo delle allegre mascherine, dunque; tempo del divertimento e della risata facile. E sia.
Ci è facile ridere degli altri: dei loro difetti, delle loro manie, delle loro ingenuità e delle loro “gaffes”. Un po’ più difficile, e per qualcuno addirittura impossibile, ridere di sè stessi.
Eppure ci fa bene non prenderci troppo sul serio (e sottolineo ‘troppo’). Ci fa bene qualche volta relativizzare le nostre pretese, nei confronti degli altri, ma anche nei nostri confronti, saper sorridere senza offenderci (o senza infuriarci!) quando gli altri ridono di noi, saper tollerare di non essere perfetti, saper anche perdere qualche volta, nel gioco, e anche nella vita, senza credere che per questo caschi il mondo.
Il vangelo non lo dice mai espressamente, ma penso che qualche volta anche Gesù qualche risata sotto i baffi se la sia fatta (e continui a farsela), considerando il comportamento dei suoi discepoli (e considerando il nostro)!
Un caro saluto.

don Gianni.

Share on FacebookEmail this to someoneShare on Google+Tweet about this on Twitter